Financial Services

Servizi finanziari

Articoli Relatati

Il successo di cui gode Malta come centro internazionale di servizi finanziari si fonda su una serie di politiche largamente influenzate dalla sua appartenenza all’Unione Europea, sullo sviluppo di un singolo mercato europeo dei servizi finanziari e sull’adozione dell’Euro nel 2008. In questo contesto, il settore dei servizi finanziari a Malta è diventato uno dei pilastri fondamentali dell’economia locale e sta dando un crescente ed importante contributo alla crescita e alla reputazione dell’economia maltese. Inoltre, l’adozione dell’Euro ha aiutato Malta ad eliminare le spese di conversione, permettendo a singoli e a imprese di concludere transazioni che prima non erano convenienti.

Direttiva sui Gestori di Fondi d’Investimento Alternativi

La recente introduzione nel 2011 della Direttiva sui Gestori di Fondi d’Investimento Alternativi (Alternative Investment Fund Managers Directive - AIFMD) ha causato uno dei maggiori sviluppi giuridici nel settore dei servizi finanziari. A tale riguardo, Malta è stata uno dei primi sistemi giuridici dell’UE a finalizzare formalmente l’attuazione di questa direttiva, considerata di cruciale importanza per lo sviluppo costante del settore dei fondi d’investimento alternativi maltesi, in crescita costante sin dall’entrata del paese nell’UE, poiché garantisce l’accesso alla legislazione più recente e a tutti gli attuali e potenziali gestori di fondi.

Domicilio di Fondi Europei

La reputazione di Malta quale Domicilio di Fondi Europei è in veloce ascesa, con un crescente numero di fondi che decidono di stabilirsi sull’isola. Malta è stata in effetti nominata 'domicilio europeo preferito per i fondi d’investimento’ nella classifica Hedge Funds Review Service Provider Rankings nel 2013 e nel 2014. Il regime normativo della Malta Financial Services Authority (MFSA), implementato mediante l’Investment Services Act, che consente l’attuazione di due principali tipi di regimi, il Regime al Dettaglio e i Fondi  di d’Investimento Professionali (PIF), ha portato Malta a giocare alla pari con altri paesi dell’Unione Europea e introdotto i diritti conferiti dal passaporto europeo, così che i servizi d’investimento e i programmi OICR si possano registrare a Malta ed essere autorizzati a operare in qualsiasi paese dell’UE. Questo accresciuto interesse non ha solo attratto la registrazione di fondi nel paese, ma anche un gran numero di gestori e amministratori di fondi che intuiscono che l’isola ha il potenziale per divenire una delle principali mete europee per la registrazione, la gestione e l’amministrazione di fondi.

Investment Services Act

I servizi d’investimento a Malta sono regolamentati dall’Investment Services Act (ISA – Legge sui Servizi d’Investimento), successivamente modificato dalla Legge XXII del 2014. Tale Legge fornisce la base statutaria per il rilascio di licenze e la regolamentazione di persone ed imprese che desiderano aprire società di servizi d’investimento ed avviare programmi collettivi d’investimento. L’ISA definisce un ‘servizio d’investimento’ qualsiasi servizio rientrante nel Primo Allegato alla Legge (First Schedule to the Act) quando è reso in relazione a uno strumento (finanziario). La fornitura di un servizio d’investimento in rapporto a uno strumento ha come requisito il conseguimento di una Investment Services Licence (licenza per servizi d’investimento) rilasciata dalla MFSA.

Come possiamo esservi d’aiuto

Nexia BT fornisce consulenza sui requisiti relativi a tutti i servizi d’investimento, inclusa l’assistenza durante tutto l’iter d’approvazione della licenza, la consulenza sulle implicazioni fiscali risultanti dai servizi d’investimento e dalla ristrutturazione fiscale, la costituzione di adeguate strutture societarie, in coordinamento con la Malta Financial Services Authority – l’unico organo di vigilanza per le transazioni bancarie, gli investimenti e le compagnie assicurative a Malta – e assistenza nel comprendere gli obblighi derivanti dalla normativa maltese contro il riciclaggio di denaro.

PiĆ¹